Preghiere di Liberazione dal Male

A GESU’ SALVATORE

Gesù Salvatore,

Signore mio e Dio mio,

che con il sacrificio della Croce ci hai redenti

e hai sconfitto il potere di satana,

ti prego di liberarmi /(di liberare me e la mia famiglia)

da ogni presenza malefica

e da ogni influenza del maligno.

Te lo chiedo nel Tuo Nome,

te lo chiedo per le Tue Piaghe,

te lo chiedo per il Tuo Sangue,

te lo chiedo per la Tua Croce,

te lo chiedo per l’intercessione

di Maria Immacolata e Addolorata.

Il Sangue e l’acqua

che scaturiscono dal tuo costato

scendano su di me/(noi) a purificarmi (purificarci)

a liberarmi/(liberarci) a guarirmi/(guarirci).

Amen

PREGHIERA ALLA REGINA DEL CIELO

(S. Pio X)

O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli,

a te che hai ricevuto da Dio

il potere e la missione di schiacciare la testa a Satana,

noi chiediamo umilmente di mandarci le legioni celesti,

perché al Tuo comando inseguano i demoni,

li combattano dappertutto, reprimano la loro audacia

e li respingano nell’abisso

Amen.

PREGHIERA A SAN MICHELE ARCANGELO

San Michele Arcangelo,

difendici nella battaglia

contro le insidie e la malvagità del demonio,

sii nostro aiuto.

Te lo chiediamo supplici

che il Signore lo comandi.

E tu, principe della milizia celeste,

con la potenza che ti viene da Dio,

ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni,

che si aggirano per il mondo a perdizione della anime.

Amen

PREGHIERA di LIBERAZIONE

O Signore tu sei grande, tu sei Dio, tu sei Padre, noi ti preghiamo per l’intercessione e con l’aiuto degli arcangeli Michele, Raffaele, Gabriele, perché i nostri fratelli e sorelle siano liberati dal maligno.

Dall’angoscia, dalla tristezza, dalle ossessioni. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore.
Dall’odio, dalla fornicazione, dalla invidia. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore.
Dai pensieri di gelosia, di rabbia, di morte. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore.
Da ogni pensiero di suicidio e aborto. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore.
Da ogni forma di sessualità cattiva. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore.
Dalla divisione di famiglia, da ogni amicizia cattiva. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore.
Da ogni forma di maleficio, di fattura, di stregoneria e da qualsiasi male occulto. Noi ti preghiamo, liberaci, o Signore.

Preghiamo:
O Signore che hai detto: “Vi lascio la pace, vi do’ la mia pace”, per l’intercessione della Vergine Maria, concedici di essere liberati da ogni maledizione e di godere sempre della tua pace. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PREGHIERA CONTRO IL MALE

Kíríe eleison. Signore Dio nostro, o sovrano dei secoli, onnipotente e onnipossente, tu che hai fatto tutto e che tutto trasformi con la tua sola volontà; tu che a Babilonia hai trasformato in rugiada la fiamma della fornace sette volte più ardente e che hai protetto e salvato i tuoi santi tre fanciulli.

Tu che sei dottore e medico delle nostre anime: tu che sei la salvezza di coloro che a te si rivolgono, ti chiediamo e ti invochiamo, vanifica, scaccia e metti in fuga ogni potenza diabolica, ogni presenza e macchinazione satanica, e ogni influenza maligna, ogni maleficio o malocchio di persone malefiche e malvagie operati sul tuo servo (nome).

Fa’ che in cambio dell’invidia e del maleficio ne consegua abbondanza di beni, forza, successo e carità; tu, Signore che ami gli uomini, stendi le tue mani possenti e le tue braccia altissime e potenti e vieni a soccorrere e visita questa immagine tua, mandando su di essa l’Angelo della pace, forte e protettore dell’anima e del corpo, che terrà lontano e scaccerà qualunque forza malvagia, ogni veneficio e malia di persone corruttrici e invidiose; così che sotto di te il tuo supplice protetto con gratitudine ti canti: “Il Signore è il mio soccorritore e non avrò timore di ciò che potrà farmi l’uomo”.

E ancora: “Non avrò timore del male perché tu sei con me, tu sei il mio Dio, la mia forza, il mio Signore potente, Signore della pace, padre dei secoli futuri”.

Sì, Signore Dio nostro, abbi compassione della tua immagine e salva il tuo servo (nome) da ogni danno o minaccia proveniente da maleficio, e proteggilo ponendolo al di sopra di ogni male; per l’intercessione della più che benedetta, gloriosa Signora la Madre di Dio e sempre Vergine Maria, dei risplendenti Arcangeli e di tutti i tuoi santi.
Amen.

Preghiera di ringraziamento

Preghiera di lode e ringraziamento
di San Francesco d’Assisi

Onnipotente, santissimo, altissimo, sommo Dio,
Padre santo e giusto,
Signore Re del cielo e della terra,
ti rendiamo grazie per il fatto stesso che tu esisti,
ed anche perché con un gesto della tua volontà,
per l’unico tuo Figlio e nello Spirito Santo,
hai creato tutte le cose visibili ed invisibili
e noi, fatti a tua immagine e somiglianza,
avevi destinato a vivere felici in un paradiso
dal quale unicamente per colpa nostra
siano stati allontanati.

E ti rendiamo grazie, perché,
come per il Figlio tuo ci creasti,
così a causa del vero e santo amore
con il quale ci hai amati,
hai fatto nascere lo stesso vero Dio e vero uomo
dalla gloriosa sempre vergine beatissima santa Maria
e hai voluto che per mezzo della croce,
del sangue e della morte di lui
noi fossimo liberati dalla schiavitù del peccato.

E ti rendiamo grazie, perché
lo stesso tuo Figlio ritornerà nella gloria
della sua maestà,
per mandare nel fuoco eterno
gli empi che non fecero penitenza
e non vollero conoscere il tuo amore
e per dire a quelli che ti conobbero,
adorarono, servirono
e si pentirono dei loro peccati.

Venite Benedetti del Padre mio:
entrate in possesso del regno
che è stato preparato per voi,
fin dalla creazione del mondo! (Mt. 25, 34).

E poiché noi, miseri e peccatori,
non siamo nemmeno degni di nominarti
ti preghiamo e ti supplichiamo,
perché il Signore nostro Gesù Cristo,
il Figlio che tu ami
e che a te basta sempre e in tutto,
per il quale hai concesso a noi cose così grandi,
insieme con lo Spirito Santo Paraclito,
ti renda grazie per ogni cosa
in modo degno e a te gradito.

E umilmente preghiamo in nome del tuo amore
la beatissima Maria sempre vergine,
i beati Michele, Gabriele, Raffaele
e tutti gli angeli,
i beati Giovanni Battista e Giovanni evangelista,
Pietro e Paolo,
i beati patriarchi, profeti, innocenti,
apostoli, evangelisti, discepoli,
martiri, confessori, vergini,
i beati Elia ed Enoc,
e tutti i santi che furono, che sono e che saranno,
perché, come essi possono fare,
rendano grazie a te,
per tutto il bene che ci hai fatto,
o sommo Dio, eterno e vivo,
con il Figlio tuo diletto,
Signore nostro Gesù Cristo
e con lo Spirito Paraclito
nei secoli dei secoli.
Amen.

Preghiere per i defunti

Per una persona cara

Ascoltate, o Signore, le mie voci con le quali io supplico la Vostra pietà per l’Anima desiderata e cara di… che Voi avete chiamata da questa terra di esilio. Il Sangue Prezioso di Gesù, che io Vi offro in questo Santo Sacrificio, la purifichi da ogni macchia contratta nel terreno pellegrinaggio; e per la Vostra infinita misericordia degnatevi concederle refrigerio e pace, ammetterla nel consor-zio dei Santi, introdurla nella beatitudine eterna, nello splendore della Divina Vo-stra luce. Eterno riposo…

 

Preghiera a Maria SS. per le Anime del Purgatorio più dimenticate

O Maria, pietà di quelle povere Anime che, chiuse nelle prigioni tenebrose del luogo di espiazione, non hanno alcuno sulla terra che pensi a loro. Degnatevi, o buona Madre, abbassare su quelle ab-bandonate uno sguardo di pietà; ispirate a molti cristiani caritatevoli il pensiero di pregare per esse, e cercate nel Vostro Cuore di Madre i modi di venire pietosa-mente in loro aiuto.

O Madre del perpetuo soccorso, abbia-te pietà delle Anime più abbandonate del Purgatorio. Misericordioso Gesù, date loro il riposo eterno. Tre Salve Regina

 

Settina alle Anime Purganti

Deus, in adjutorium meum intende.

Domine, ad adjuvandum me festina.

Requiem aeternam dona eis, Domine.

Et lux perpetua luceat eis.

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Anime del Purgatorio quel sacro e vivo sangue che, a forza del dolore interno, sudaste, considerando, non tanto le Vo-stre pene, quanto la vera loro causa, cioè gl’innumerevoli peccati di tutto il mondo. L’Eterno riposo…

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Ani-me del Purgatorio quell’eccessivo dolore che vi trafisse nel vedere un Vostro di-scepolo, da Voi tanto amato e beneficato, fatto capo dei Vostri persecutori venire sfacciatamente a tradirVi con un bacio sacrilego.L’Eterno riposo…

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Ani-me del Purgatorio la Vostra grande pa-zienza in sopportare quelle ingiurie che i vostri nemici vi fecero allorchè, aven-doVi bendati gli occhi e poi battendoVi a gara, Vi dicevano per maggiore scher-no: “Indovina chi ti ha percosso”. L’Eterno riposo…

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Ani-me del Purgatorio quell’ignominia che tolleraste nell’esser condotto e presentato al re Erode, il quale, dopo averVi orgo-gliosamente interrogato, non ricevendo da Voi risposta alcuna, Vi derise e licenziò come pazzo.L’Eterno riposo…

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Ani-me del Purgatorio quell’eccessivo dolore che sopportaste quando Vi fu posto sul capo la crudele e tormentosa corona, e quando quei ministri spietati ve la cal-carono sulle tempia a gran forza, affinchè più nel vivo Vi trafiggesse. L’Eterno riposo…

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Ani-me del Purgatorio quella prontezza di amore e di volontà con la quale Vi di-stendeste sopra la Croce, offrendo le mani e i piedi ai carnefici perchè fossero crudelmente trafitti; e quell’ineffabile do-lore che sopportaste, allorchè il Vostro Corpo SS. nelle parti più nervose e più sentite fu trapassato da chiodi orribi-lissimi.L’Eterno riposo…

Amabile mio Gesù, Vi offro per le Ani-me del Purgatorio quella grandissima de-solazione e tristezza da cui fu oppressa la Madre Vostra nell’assistere alla Vostra Morte; quel dolore che di nuovo le feri il Cuore, quando foste trafitto da una lancia, quelle lacrime con le quali Vi ac-colse deposto dalla Croce nelle sue brac-cia, e quei gemiti con i quali Vi accom-pagnò, quando foste portato nel sepolcro. L’Eterno riposo…

Vi offro finalmente, o amabile mio Gesù, per le Anime del Purgatorio, tutte le pene da Voi sofferte e che io ignoro; e per i meriti di esse Vi prego a perdo-narmi tutti quei peccati che per negli-genza o per ignoranza io non conosco. L’Eterno riposo…

O Gesù, perdonate le nostre colpe, pre-servateci dal fuoco dell’inferno, portate in cielo tutte le anime specialmente le più bisognose della Vostra misericordia.