Preghiere di liberazione – ottenere una Grazia

preghiere

Sul sito Preghiere trovi tantissime preghiere per tutte le esigenze: preghiere di liberazionepreghiere per ottenere delle grazie, novene, devozioni. La preghiera è il modo che abbiamo per comunicare con il nostro Dio, il Padre Onnipotente del cielo e della terra. La preghiera coltiva la nostra fede cristiana.

PREGHIERE

Tramite le preghiere è possibile comunicare non solo con il nostro adorato Dio ma anche con la Madonna, Gesù Cristo e tutti i Santi. Ci sono delle preghiere predefiniti, come ci insegna la Bibbia e anche in Vangelo: il Padre Nostro, l’Ave Maria, il Credo e tante altre.

PREGHIERE PERSONALI

Ma è anche possibile pregare con il cuore. Mettersi tranquilli e guardare il cielo e poi benedire il Signore ed iniziare a pregare con parole nostre. Queste possiamo definirle preghiere personali, preghiere che non recitiamo ma con le quali “parliamo” con Dio. Sono quelle preghiere che ti danno serenità, che ti permettono di trovare la forza di andare avanti anche nei momenti di difficoltà.

Quante volte mi sono trovato in difficoltà, con mille paure, senza sapere la strada da seguire. Ringrazio Dio, la Madonna, Gesù Cristo e tutti i Santi per avermi indicato la strada e per avermi aiutato. Ho detto tante preghiere e dopo ritrovato la serenità, la forza di combattere.

PREGHIERE DI LIBERAZIONE

Sono quelle preghiere che si recitano per la liberazione dal male. Se crediamo nel bene non possiamo credere che il male non esista, queste preghiere ci aiutano a sconfiggerlo, ci aiutano, appunto, a liberarci, sia noi che i nostri cari. La preghiera di liberazione può essere recitata per se stessi, per una persona cara, per la famiglia, per la propria casa.

PREGHIERE PER OTTENERE UNA GRAZIA

Forse ognuno di noi, almeno qualche volta, si è trovato in grande difficoltà: malattie, problemi economici, problemi nel matrimonio, depressione. Queste preghiere si recitano per chiedere una grazia, sono delle preghiere per ottenere una grazia, anche nell’amore.

PREGHIERE DELLA SERA

Sono quelle preghiere che si recitano la sera prima di andare a dormire. Sono le preghiere della sera, quelle che ci permettono di ringraziare il Signore Dio Onnipotente per il giorno che ci ha donato e che ci permettono di dormire sereni, con la protezione di Dio.

PREGHIERE DEL MATTINO

Le preghiere del mattino ci permettono di iniziare la giornata nel miglior modo possibile. Iniziare la giornata pregando e ringraziando il Signore nostro Dio per il nuovo giorno e per tutto quello che ci donerà. Si ringrazia e si chiede di guidarci nel nuovo giorno.

PREGHIERE PER I DEFUNTI

Sono quelle preghiere che ci aiutano a sentirci più vicine alle persone care che sono scomparse. Invochiamo Dio pregandolo di ricordarsi di loro e di aiutarli nel loro percorso spirituale. È buona cosa chiedere al Signore di ricordarsi di loro quando verrà il suo Regno.

PREGHIERE PER BAMBINI

Sono loro le anime pure che allietano e danno un senso alla nostra vita. I nostri bambini, anche loro hanno bisogno di pregare, di comunicare con il creatore. Insegnare loro a pregare, fin dai primi anni di vita, è una buona cosa. Da grandi ricorderanno queste buone abitudini e la loro vita sarà meno pesante con Dio vicino.

PREGHIERE PADRE PIO

Uno dei Santi più amati e venerati. Ogni anno milioni di fedele visitano la sua terra d’origine e la sua immagine è presente nelle case di milioni di italiani. Padre Pio ascolta le nostre preghiere e ci aiuta.

COME PREGARE?

Di recente Papa Francesco si è pronunciato sull’argomento, su come pregare, come riferisce Radio Vaticana. Papa Francesco dice che la preghiera è una lotta con Dio, essa va fatta con libertà ed insistenza. Le nostre preghiere dovrebbero essere come un sincero dialogo con il nostro migliore amico.

Papa Francesco riporta l’esempio di Mosè sul Monte Sinai, quando pregava nostro Signore di perdonare il suo popolo per aver creato un idolo d’oro. Dio voleva punire il popolo di Mosè ma lui lo pregava di perdonarli e gli ricordava quando, Dio, aveva aperto le acque del mare per salvare il suo popolo.

Papa Francesco dice che bisogna essere coraggiosi anche nella preghiera, bisogna argomentare le nostre richieste a Dio, bisogna insistere, bisogna cercare di convincerlo ad aiutarci. Ma dobbiamo rivolgerci a lui, non con parole astratte, ma con la realtà: “Dio mio, ho problemi in famiglia, litigò con mia moglie, guidami, aiutami a non litigare più, sai l’amore che ci ha sempre unito”. Questo, ovviamente, è solo un esempio.

Durante la preghiera lo Spirito Santo scende su di noi, possiamo considerare la preghiera come un vero e proprio incontro tra Dio e l’uomo. Anche Gesù Cristo pregava, passava del tempo con il Padre, confidandogli i suoi dubbi, le sue paure e chiedendogli come comportarsi come risolvere certe situazioni.

Un esempio di preghiera rivolgendosi a Dio come un amico, in realtà il nostro migliore amico:

” Mio Dio, sii Benedetto! Ti prego mio Dio di perdonarci dai nostri peccati per mezzo del sacrificio di Gesù Cristo. Ascolta la mia preghiera Dio mio. Aiutami a superare questo momento difficile, fai che i problemi causati da questa ingiustizia passino. Tu sai, mio Dio, che sono sempre stato onesto, mi hai sempre aiutato a seguire la strada giusta. Ti prego anche in questo caso di non abbandonarmi, fai che possa ritornare ad essere sereno. Vorrei che questa causa che ho perso si potesse chiudere e ritrovare finalmente la serenità. Aiutami mio Dio, ti prego. Sii Benedetto, Amen!”

PREGHIERA DI LIBERAZIONE E GUARIGIONE

Ricordate: “Tutto ciò che chiederete con fede nella preghiera lo otterrete”. Mt 21,22.

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
Amen.

RECITARE IL ROSARIO: PREGARE CON IL ROSARIO

LINK UTILI

Chiesa Cattolica

Sito ufficiale della comunità di Padre Pio:

http://www.padrepio.it

Santa Messa in diretta Rai

La preghiera quotidiana

Le preghiere di liberazione, le preghiere per ottenere una grazia, le preghiere del mattino e della sera, le preghiere per i bambini sono, e devono essere, il nostro pane quotidiano. La preghiera è l’unico modo per avvicinarsi a Dio e per parlare con Lui, la preghiera ci aiuta nei momenti di difficoltà. Pregate con fede, Dio ascolterà la vostra richiesta di aiuto.

Come dire le preghiere?

Potete pregare in qualsiasi modo, l’importante è che le preghiere vengano dal cuore, siano rispettose verso il nostro Creatore e siano anche un messaggio d’amore e di graditutine verso di lui. E poi chiedete, senza paura, senza timore, aprite il vostro cuore a Dio e ditegli le vostre paure, i vostri dolori, le vostre ansie, Dio non rimane mai inerme di fronte ad un suo figlio che soffre.

Ma perché Dio aiuta alcune persone ed altre no?

Non possiamo sapere il preciso disegno di Dio Onnipotente ma sappiamo che le preghiere sono un mezzo potente per mettersi in contatto con il nostro Creatore. Pregate con fede aprendovi a Dio senza mai dubitare, lo Spirito Santo ci accoglierà a braccia aperte e vi renderà più forti!

Preghiere, cibo per l’anima?

Quante volte avete pregato e poi ci siete sentiti meglio, più rilassati, con le idee più chiare, con una speranza in più? Penso tante volte! Le preghiere ci aiutano ma non si tratta di una pura illusione, il Creatore interviene nelle nostre vite.

Se noi chiamiamo Dio per aiutarci, Lui lo farà, ci starà accanto e ci guiderà, anche per risolvere problemi che sembrano insormontabili. Se non avete mai detto una preghiera con il cuore in mano, se non ci siete mai lasciati andare nei confronti di Dio, confidandovi con Lui come se fosse (e lo è) il nostro migliore amico, fatelo adesso, non perdete tempo.

Le preghiere verso il nostro Dio ci danno la pace di cui la nostra anima e il nostro corpo hanno bisogno in maniera assoluta. Fatevi guidare da Dio, lasciatevi andare nelle sue amorevoli braccia e nutrite, ogni giorno, la vostra anima pregando e contemplando ogni opera divina.

Le preghiere sono la via per comunicare con il nostro Padre Celeste. Egli ci ha dato un mezzo straordinario per ottenere pace e serenità!

Perchè pregare?

Dio conosce già tutto di noi, e allora, perchè dovremmo pregare? Se il nostro Dio non ci aiuta, pur sapendo già di cosa abbiamo bisogno, la preghiera cambia qualcosa?

La preghiera è una forma di venerazione verso il nostro Creatore, Dio stesso ci dice di pregare (Filippesi 4:6-7). Gesù, proprio il Figlio di Dio, ha insegnato al mondo quanto è importante pregare. E se pregava lui che è il più vicino a Dio noi non dovremmo avere dei dubbi.

Gesù Cristo ci ha dato l’esempio, seguiamolo. Non possiamo sapere qual’è la volontà di Dio e la preghiera è un ottimo metodo per discernerla. Esempio riportato dalla Sacra Bibbia: se il cieco vicino a Gerico non avesse gridato a Gesù, sarebbe rimasto cieco (Luca 18:35-43).

Non pregare significa non avere fede, non avere fiducia nel nostro Creatore. Mostriamo la nostra fede al nostro Signore e Lui ci benedirà aiutandoci nella vita di ogni giorno. La preghiera è il mezzo per comunicare con Dio e per sconfiggere il male e Satana.

Un giusto che prega con fede può ottenere molto (Giacomo 5:16-18).

Le preghiere cattoliche più conosciute:

IL CREDO

Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, dalla stessa sostanza del Padre. Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture ed è salito al Cielo e siede alle destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen

AVE MARIA

Ave o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei la benedetta fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

SALVE REGINA

Salve Regina, madre di misericordia, vita dolcezza e speranza nostra, salve. A te ricorriamo noi esuli figli di Eva; a te sospiriamo gementi a piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio Gesù, il frutto benedetto del tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

ATTO DI DOLORE

Mio Dio mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati perché peccando ho meritato i tuoi castighi e molto più perché ho offeso Te infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo col Tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato, Signore misericordia, perdonami.

GLORIA

Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, come era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

ANGELO DI DIO

Angelo di Dio che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa a me che ti fui affidato dalla Pietà Celeste. Amen

ETERNO RIPOSO

L’Eterno riposo dona loro o Signore e splenda ad essi la Luce Perpetua, riposino in pace. Amen

CORONCINA AL SACRO CUORE DI GESÙ

1. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia…
· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria
· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

2. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria
· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

3. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria
· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
· S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

ORAZIONE ALLA BEATA VERGINE

Ricordatevi o pietosissima Vergine Maria, che non si è inteso mai al mondo che alcuno, ricorrendo alla vostra protezione, implorando il vostro aiuto e chiedendo il vostro patrocinio, sia restato abbandonato. Animato io da una tale confidenza, a Voi ricorro, o Madre Vergine delle Vergini, a Voi vengo e con le lacrime agli occhi, reo di mille peccati, mi prostro ai vostri piedi a domandare pietà. Non vogliate o madre del Verbo disprezzare le mie voci, ma benigna ascoltatemi ed esauditemi. – Cosi sia
– Refugium peccatorum, Ora pro nobis – Recitare una Ave Maria
– Consolatrix afflictorum, Ora pro nobis – Recitare una Ave Maria
– Auxilium Christianorum, Ora pro nobis – Recitare una Ave Maria
Indulgenza di tre anni applicabile anche ai defunti per ogni volta che si recita. L’indulgenza è plenaria se la preghiera si recita ogni giorno per un mese intero.

INDULGENZA PLENARIA PER I DEFUNTI

Dal mezzogiorno del 1 Novembre a tutto il 2 novembre si può lucrare, una volta sola, l’indulgenza plenaria, applicabile soltanto ai defunti, visitando in loro suffragio una Chiesa o un Oratorio pubblico o anche semipubblico per coloro che legittimamente lo usano. Durante la visita si devono recitare un Padre Nostro ed un Credo. Si devono inoltre adempiere a suo tempo le solite tre condizioni previste per la concessione delle indulgenze, vale a dire:
– Confessione Sacramentale
– Comunione Eucaristica
– Preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre (a scelta dei fedeli; per esempio un Padre Nostro e un Ave Maria).
Le tre condizioni possono essere adempiute anche nei giorni precedenti o seguenti quello in cui si visita la Chiesa o l’oratorio; tuttavia è conveniente che la santa Comunione e la preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre siano fatte nello stesso giorno in cui si compie la visita.

I PRIMI NOVE VENERDÌ DEL MESE

Mostrando il suo Cuore a Santa Margherita Maria Alacoque (1647-1690), Gesù disse: “Ecco quel cuore che ha tanto amato gli uomini e dai quali non riceve che ingratitudini e disprezzo…”.
In diverse apparizioni alla stessa Santa, Gesù fece le seguenti promesse per coloro che avessero onorato il suo Cuore. La Santa riporta le promesse di Gesù nelle sue lettere.

Darò loro tutte le grazie necessarie al loro stato

Porterò’ soccorso alle famiglie che si trovano in difficoltà e metterò la pace nelle famiglie divise

Li consolerò nelle loro afflizioni

Sarò il loro sicuro rifugio in vita e specialmente in punto di morte

Spargerò abbondanti benedizioni sopra tutte le loro opere

I peccatori troveranno nel mio Cuore la fonte e l’oceano della Misericordia

Riporterò le comunità religiose e i singoli fedeli al loro primo fervore

Le anime fervorose giungeranno in breve a grande perfezione

Benedirò i luoghi dove l’immagine del mio Sacro Cuore verrà esposta e onorata
A tutti coloro che lavoreranno per la salvezza delle anime darò il dono di commuovere i cuori più induriti

Il nome di coloro che propagheranno la devozione al mio Sacro Cuore sarà scritto nel mio Cuore e non verrà mai cancellato

Io ti prometto nell’eccesso della Misericordia del mio Cuore, che il mio Amore Onnipotente concederà a tutti quelli che si comunicheranno al PRIMO VENERDÌ’ del mese per nove mese consecutivi, la grazia della penitenza finale. Essi non moriranno in mia disgrazia, né senza ricevere i Sacramenti, e il mio Cuore sarà loro asilo sicuro in quell’ora estrema.

Il Cuore Immacolato di Maria: I PRIMI CINQUE SABATI

La Madonna apparendo a Fatima il 13 giugno 1917, tra l’altro disse a Lucia: “Gesù vuole servirsi di te per farmi conoscere ed amare. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. – Guarda figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati infliggono continuamente con bestemmie e ingratitudini. Consolami almeno tu e fa sapere questo:
“A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza.”
Per realizzare tale progetto di Maria occorrono le seguenti condizioni:
Confessione – fatta entro otto giorni precedenti, con l’intenzione di riparare le offese fatte al Cuore Immacolato di Maria. Se uno nella confessione dimentica di presentare tale intenzione, può’ formularla nella confessione successiva;
Comunione – fatta in grazia di Dio il Primo Sabato del mese, con la stessa intenzione della confessione;
La confessione e la comunione devono ripetersi per cinque mesi consecutivi, senza interruzione altrimenti bisogna ricominciare.
Recitare la corona del Rosario, almeno la terza parte, con la stessa intenzione della confessione;
Meditazione – per un quarto d’ora fare compagnia alla SS.ma Vergine meditando sui misteri del rosario.

PREGHIERA A SAN GIUSEPPE

A te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione, ricorriamo e, fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio con quello della tua Santissima sposa; Per quel sacro vincolo di carità, che ti strinse all’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio e per l’amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità, che Gesù Cristo acquistò col suo Sangue, e col tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Proteggi, o provvido custode della divina Famiglia, l’eletta prole di Gesù Cristo: allontana da noi; o Padre amatissimo, gli errori e i vizi che ammorbano il mondo; assistici propizio dal Cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del pargoletto Gesù, così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità; e stendi ognora sopra ciascuno di noi il tuo patrocinio, affinché a tuo esempio e mediante il tuo soccorso, possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e conseguire l’eterna beatitudine in Cielo. Amen

PREGHIERA A SAN MICHELE ARCANGELO

San Michele Arcangelo,
difendici nella battaglia
contro le insidie e la malvagità del demonio,
sii nostro aiuto.

Te lo chiediamo supplici
che il Signore lo comandi.

E tu, principe della milizia celeste,
con la potenza che ti viene da Dio,
ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni,
che si aggirano per il mondo a perdizione della anime.
Amen

A GESU’ SALVATORE

Gesù Salvatore,
Signore mio e Dio mio,
che con il sacrificio della Croce ci hai redenti
e hai sconfitto il potere di satana,
ti prego di liberarmi /(di liberare me e la mia famiglia)
da ogni presenza malefica
e da ogni influenza del maligno.

Te lo chiedo nel Tuo Nome,
te lo chiedo per le Tue Piaghe,
te lo chiedo per il Tuo Sangue,
te lo chiedo per la Tua Croce,
te lo chiedo per l’intercessione
di Maria Immacolata e Addolorata.

Il Sangue e l’acqua
che scaturiscono dal tuo costato
scendano su di me/(noi) a purificarmi (purificarci)
a liberarmi/(liberarci) a guarirmi/(guarirci).
Amen

COME RECITARE IL ROSARIO

Il Rosario è un mezzo, fatto di preghiere, potentissimo che ci permette di comunicare con il nostro Dio. Ecco una guida per imparare a recitare il Rosario.

Preghiere natalizie

ARGOMENTI TRATTATI NEL SITO
preghiere per i defunti
preghiere per bambini
preghiere di natale
preghiere della notte
preghiere allo spirito santo
preghiere di guarigione
preghiere per la famiglia
preghiere a gesù
preghiere agli angeli
preghiere a san giuseppe
preghiere a padre pio
preghiere a gesù bambino
preghiere agli angeli custodi
preghiere a santa rita
preghiere adorazione eucaristica
preghiere ave maria
preghiere a san michele arcangelo
preghiere a sant antonio
preghiere a dio
preghiere a dio padre
preghiere battesimo
preghiere bellissime
preghiere bambini
preghiere bambini prima comunione
preghiere cristiane
preghiere cattoliche
preghiere contro il malocchio
preghiere contro il male
preghiere credo
preghiere contro l’ansia
preghiere confessione
preghiere contro satana
preghiere corte
preghiere con immagini
preghiere di ringraziamento
preghiere di padre pio
preghiere del giorno
preghiere d’amore
preghiere d’amore per matrimonio
preghiere d’intercessione
preghiere d’avvento
preghiere d’aiuto
preghiere di avvento per bambini
preghiere d’amore per gli sposi
preghiere d’autore