Preghiere a San Giuseppe 19 marzo

Preghiere a San Giuseppe 19 marzo

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinché m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? “Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa- no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla efficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni.Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fa’ che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.
Padre nostro; Ave, o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte. Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.
Padre nostro; Ave, o Maria; Gloria al Padre

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!
Padre nostro; Ave, o Maria; Gloria al Padre

Preghiere per le difficoltà economiche, per il lavoro

Preghiere per le difficoltà economiche, per il lavoro

O Signore,

è vero che non di solo pane vive l’uomo,

ma è anche vero che tu ci hai insegnato a dire:

“Dacci oggi il nostro pane quotidiano”.

La nostra famiglia sta attraversando

un periodo di difficoltà economiche.

Noi ci impegneremo a fondo per superarle.

Tu sostieni con la tua grazia il nostro impegno,

e muovi il cuore di persone buone,

perchè in esse possiamo trovare aiuto.

Non permettere che né la mancanza

né il possesso dei beni di questo mondo

ci allontanino da te.

Aiutaci a riporre la nostra sicurezza

in te e non nelle cose.

Ti preghiamo, o Signore:

la serenità torni nella nostra famiglia

e non dimentichiamo mai chi ha meno di noi.

Amen.

Signore, che hai creato tutto l’universo

e hai dotato la terra di ricchezze sufficienti a mantenere

tutti coloro che vi abitano, vieni in nostro soccorso.

Signore che pensi ai gigli del campo e agli uccelli dell’aria,

li vesti e li nutri e li fai prosperare,

manifesta su noi la tua Provvidenza paterna.

Aiutaci, Signore: poichè la nostra salvezza

può venire soltanto da uomini onesti e buoni,

metti nel cuore del nostro prossimo il senso della giustizia,

dell’onestà e della carità.

Guarda la nostra famiglia, che fiduciosamente

aspetta da Te il pane quotidiano.

Fortifica i nostri corpi. Rasserena la nostra vita,

perchè possiamo corrispondere più facilmente alla tua grazia divina

e sentire che su noi, sulle nostre preoccupazioni e angustie,

veglia il tuo amore di Padre. Così sia.

Preghiera di consacrazione delle famiglie ai Cuori SS. di Gesù e Maria

Preghiera di consacrazione delle famiglie ai Cuori SS. di Gesù e Maria

Cuori SS. di Gesù e Maria

ci rivolgiamo a Voi con questa supplica

per chiedere la misericordia, l’aiuto e la protezione

su tutti i nostri cari.

Consapevoli dei rischi e dei pericoli

in cui si trovano le nostre famiglie

e considerando con timore e sofferenza

che questo stato di cose si fa sempre più grave ed imminente,

osiamo alzare i nostri occhi a Voi,

Cuori SS. di Gesù e di Maria

per chiedere di venire in soccorso delle nostre famiglie

e di racchiuderle nei Vostri Cuori

affinché siano protette spiritualmente,

moralmente e fisicamente.

Non avendo altra speranza se non in Voi,

domandiamo con tutte le forze:

“Aiutateci Gesù, Maria e Giuseppe!”:

Conservateci l’ unità, la fede, la carità, l’onestà,

la rettitudine, la purezza dei costumi,

la liberazione dai vizi più pericolosi e devastanti

Salvateci dai male e dalla rovina morale, spirituale e fisica”

A questo fine, non avendo altri mezzi per opporci

a questa situazione dolorosa, che diventa sempre più incalzante,

consacriamo le nostre famiglie ai Vostri SS. Cuori, Gesù e Maria,

e confidiamo nella Vostra bontà e misericordia infinita.

Tu, Signore hai detto ai tuoi apostoli,

timorosi e spaventati per l’incalzare delle onde burrascose del mare:

“perchè temete, uomini di poca fede. Ecco io sono in mezzo a voi”.

Non abbiamo dunque paura della sovrabbondanza del male,

ma con estrema fiducia ci affidiamo ciecamente ai Vostri Cuori, Gesù e Maria,

perchè le nostre famiglie siano salvate e preservate da ogni rischio e pericolo.

“Cuori SS. di Gesù e di Maria noi confidiamo in Voi.”

Amen.